Google aiuterà il New York Times a digitalizzare il suo enorme archivio fotografico!


La storia del New York Times è lunga e non ha certo bisogno di presentazioni, per questa testata sono passati migliaia di fotografi che hanno prodotto per loro una quantità enorme di fotografie selezionate. Esiste un reparto apposito nel quuoditiano che viene soprannominato "l'obitorio" a causa proprio del fatto che queste fotografie vengono archiviate dentro schedari e abbandonate li per anni.


Dopo un piccolo incidente avvenuto nel 2015 a causa di una perdita di acqua da delle tubature alcuni schedari hanno subito dei danni, e per evitare che si ripeta è stato portato avanti un progetto insieme a google er la digitalizzazione dell'archivio che comprende tra le 5 e i 7 milioni di fotografie risalenti alla fine del XIX secolo.


Il tutto confermato da un post interno all'azienda di Google in cui viene spiegato come la tecnologia di apprendimento automatico e cloud aiuteranno il processo di archiviazione e la ricerca all'interno.


Il CTO del New York Times, Nick Rockwell, ha dichiarato che: "L'obitorio" è un tesoro di documenti deperibili che sono una cronaca inestimabile non solo per la storia del Times, ma di quasi più di un secolo di eventi globali che hanno plasmato in nostro mondo moderno... Membri dello staff di tutto il reparto fotografico stanno esplorando possibili strade per digitalizzare le foto da anni, ma fino a poco tempo fa l'idea di un archivio digitalizzato sembrava ancora fuori porta."


Per questo progetto Google ha utilizzato diverse tecnologie tra le quali Google Kubernetes Engine per il ridimensionamento delle immagini, PostgreSQL per la memorizzazione dei metadati insieme ad altri software come Exiftool (open source) e ImageMagik.

Altri strumenti particolari sono quelli che utilizzano una sorta di intelligenza per rilevare contenuti come testo, loghi od oggetti all'interno delle fotografie grazie ad API Cloud Vision consentendo di catalogare questa immensa raccolta fotografica digitalizzandola ed evitandone la perdita.

  • Facebook - Black Circle

Facebook

  • Twitter - Black Circle

Twitter

  • Instagram - Black Circle

Instagram

Invia un suggerimento

logo fotografiamo.png

il blog per chi ama la fotografia b

© 2019 by FotografiAmo.net. Proudly created by studioevidence www.fotografiamo.net

Fotografiamo.net non assume alcuna responsabilità per l'uso che potrebbe essere fatto di qualsiasi informazione o argomento contenuta nel sito, ne può garantirne l'esattezza in ogni minima parte anche se cura e pubblica il materiale con il massimo impegno e buona fede.