Presentata la Sony a9 II con tanta connettività e stessa potenza della precedente


Due anni e mezzo fa, quando fu annunciata la Sony a9 , la sua straordinaria potenza era in netto anticipo sui tempi, rispetto alle concorrenti. La maggior parte delle modifiche alla a9 II, al di fuori del design del corpo, implicano nuovi modi di trasmissione dei dati dalla fotocamera.

Per quanto riguarda le specifiche, abbiamo lo stesso sensore CMOS da 24,2 megapixel, gli stessi 693 punti di autofocus che coprono il 93 percento dell'immagine, le stesse prestazioni ISO espandibili fino a 204.800, gli stessi 20 fotogrammi al secondo scatto continuo senza blackout, gli stessi 60 autofocus e calcoli di esposizione automatica al secondo e lo stesso mirino da 3,68 m di punti e LCD touchscreen posteriore da 1,44 m di punti.

Cosa c'è di diverso allora?

Come abbiamo visto per la prima volta con la a7R IV , anche la a9 II riceve gli stessi pulsanti aggiornati e una presa più profonda e confortevole.

La rotella di compensazione dell'esposizione in alto a destra ora ha un pulsante di blocco in alto per evitare modifiche accidentali. La protezione dalle intemperie è stata migliorata e Sony ha deciso di utilizzare doppie coperture scorrevoli rispetto alle coperture a cerniera utilizzate in precedenza sullo sportello della batteria e sugli slot per supporti.

L'a9 II presenta anche un pulsante di blocco dell'obiettivo riprogettato e un'ammortizzazione aggiuntiva attorno all'attacco dell'obiettivo per una maggiore affidabilità.

Ulteriori miglioramenti del corpo includono una porta USB-C, due slot per schede che sono entrambi compatibili UHS-II, con lo slot 1 ora nella posizione più alta e la durata della batteria leggermente migliore (poco meno di 50 foto in più per batteria secondo i test CIPA).

Mentre la prima a9 poteva scattare fino a 20 fotogrammi al secondo usando solo l'otturatore elettronico, la novità di a9 II è la possibilità di scattare 10 fotogrammi al secondo con un otturatore meccanico (AF / AE attivo), nonché un controllo anti-sfarfallio migliorato per le riprese in interni.

Secondo Sony, l'intero meccanismo dell'otturatore è stato riprogettato per ottenere un frame rate continuo più veloce con vibrazioni ridotte. A9 II ha un'aspettativa di vita dell'otturatore di oltre 500.000 cicli.

Poi c'è quella connettività. La Sony a9 II ha una porta Gigabit Ethernet, aggiunge funzionalità wireless a 5 GHz e una porta dati USB 3.2 Gen 1 Tipo-C per il tethering e trasferimento file.

L'abbinamento di a9 II con l'app mobile Imaging Edge consentirà agli utenti di trasferire foto e video dalla scheda SD inserita tramite Wi-Fi anche con la fotocamera spenta.

I file possono essere trasferiti tramite FTP in background mentre si continua a scattare e Sei possono preimpostare fino a 9 server FTP da richiamare velocemente.

È possibile registrare fino a 60 secondi di memo vocali in un file audio .wav e allegarli alle immagini. Con l'app aggiuntiva Transfer & Tagging di Sony, i memo vocali vocali possono essere convertiti e incorporati automaticamente nel testo dei metadati IPTC.

L'aggiornamento dell'app Remote Camera Tool 2.1 supporterà la connessione LAN di a9 II, riducendo i tempi di rilascio e il ritardo di visualizzazione live.

Con l'uscita della Sony a9 II sicuramente la Sony a) avrà un calo di prezzo, ma non essendoci dei miglioramenti epocali se non nella connettività, sicuramente sarà interessante per chi vorrà passare a Sony avendo prestazioni comunque al top.

#sony #sonya9II

  • Facebook - Black Circle

Facebook

  • Twitter - Black Circle

Twitter

  • Instagram - Black Circle

Instagram

Invia un suggerimento

RSS Feed
logo fotografiamo.png

il blog per chi ama la fotografia b

© 2019 by FotografiAmo.net. Proudly created by studioevidence www.fotografiamo.net

Fotografiamo.net non assume alcuna responsabilità per l'uso che potrebbe essere fatto di qualsiasi informazione o argomento contenuta nel sito, ne può garantirne l'esattezza in ogni minima parte anche se cura e pubblica il materiale con il massimo impegno e buona fede.