G-CNG5V1EEK1
 
  • Rodolfo Felici

C'è chi muore per raccontare l'emergenza coronavirus

In questi giorni drammatici, proprio come in guerra, c'è chi muore sul campo per raccontare con le sue immagini l'emergenza coronavirus.

Una di queste persone è il fotografo genovese Paolo Micai, il quale è rimasto contagiato insieme ad altri suoi colleghi mentre lavorava sul campo senza adeguati strumenti di protezione personale, come è raccontato in questo articolo.


Nel frattempo il New York Times pubblica un impressionante servizio per mostrare al mondo la situazione di Bergamo attraverso le drammatiche immagini scattate dal fotografo di guerra Fabio Bucciarelli.


Lo potete vedere a questo link:

https://www.nytimes.com/interactive/2020/03/27/world/europe/coronavirus-italy-bergamo.html



La Nikon F del fotografo di guerra Taizo Ichinose, ucciso dagli Khmer rossi in Cambogia nel 1973
La Nikon F del fotografo di guerra Taizo Ichinose, ucciso dagli Khmer rossi in Cambogia nel 1973



0 commenti

Post recenti

Mostra tutti