Una foto della terra a 114 milioni di Km di distanza!


La sonda OSIRIS-REx della NASA, dopo aver raggiunto l'asteroide Bennu il 4 dicembre del 2018 , all'inizio di questo mese ha trasmesso un'immagine che, a prima vista sarebbe irrilevante.

La foto sotto, presenta due punti luminosi: uno più grande sulla destra è Bennu, e quello più piccolo sulla sinistra sono la Terra e la Luna visti da una distanza di 114 milioni di chilometri.

L'immagine è stata acquisita dalla fotocamera in bianco e nero NavCam1 di OSIRIS-REx il 19 dicembre 2018, e la luminosità dell'asteroide è dovuta al tempo di esposizione di cinque secondi dell'immagine, una sovraesposizione necessaria e voluta per rendere visibili sia la Terra che la Luna, mentre a destra si possono notare anche delle stelle che compongono la costellazione dell'Idra.

Foto fornita dalla NASA

La sonda OSIRIS-REx è stata incaricata di esplorare Bennu, un grande asteroide situato a circa 114 milioni di Km dalla Terra. Il 31 dicembre, OSIRIS-REx è diventato il primo veicolo spaziale ad orbitare con successo su un oggetto piccolo come Bennu, dove rimarrà prima di provare l'atterraggio nel 2020 per acquisire un piccolo campione.

La navicella ha trasmesso inoltre una serie di immagini dei crateri della superficie rocciosa dell'asteroide.

Questa immagine si unisce all'iconica foto "Pale Blue Do" come un raro esempio di fotografia spaziale che mette in prospettiva il minuscolo spazio della Terra nell'universo. Le immagini future di OSIRIS-REx saranno condivise nella Galleria della missione .

#Spazio #Nasa #OSIRISREx #Terra

  • Facebook - Black Circle

Facebook

  • Twitter - Black Circle

Twitter

  • Instagram - Black Circle

Instagram

Invia un suggerimento

RSS Feed
logo fotografiamo.png

il blog per chi ama la fotografia b

© 2019 by FotografiAmo.net. Proudly created by studioevidence www.fotografiamo.net

Fotografiamo.net non assume alcuna responsabilità per l'uso che potrebbe essere fatto di qualsiasi informazione o argomento contenuta nel sito, ne può garantirne l'esattezza in ogni minima parte anche se cura e pubblica il materiale con il massimo impegno e buona fede.