G-CNG5V1EEK1
 

La caduta di un gigante! La fine dell'osservatorio di Arecibo ripresa da un drone


Reso celebre al mondo dal film di 007 GoldenEye, in cui un malvivente utilizzava il radiotelescopio di Arecibo per comunicare (cosa impossibile nelle realtà) con un satellite Russo per ordire un attacco elettromagnetico su Londra, ha prodotto importanti scoperte scientifiche sin da 1964 poco dopo l'inaugurazione.


La struttura enorme era composta da un collettore principale di 304,8 metri coperto da 38.778 pannelli in alluminio sostenuti da una maglia di acciaio, con sospesa a 150 metri la piattaforma triangolare da 900 tonnellate.

Ubicato a Porto Rico, e non a Cuba come nel famoso film di 007, il radiotelescopio determinò la rotazione di Mercurio, correggendo il conteggio da 88 a 59 giorni, fornì la prima evidenza fondata dell'esistenza delle stelle di neutroni, portò alla scoperta della prima pulsar binaria, e alla prima millisecondpulsar che ruota su se stessa 642 volte al secondo, aiutò a produrre la prima immagine diretta nella storia di un asteroide, vennero scoperti i primi 3 pianeti extrasolari. Fino all'ultima rilevante scoperta di un segnale di probabile fonte extraterrestre nel 2004.


Nel 2017 fu chiuso causa uragano Irma, ci furono danni riportati dal disco principale causati dalla caduta dell'antenna principale, mentre i tagli dell'agenzia NSF e i lo sciame sismico avvenuto agli inizi del 2020 ne decretarono la definita chiusura, fino al crollo.


E' sempre triste vedere strutture del genere andare in rovina!

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti