G-CNG5V1EEK1
 
  • Rodolfo Felici

La X-Pro3 potrebbe avere un doppio schermo posteriore

Il noto sito Fujirumors ha pubblicato tre disegni molto dettagliati realizzati da un informatore che rivelano il probabile design della Fuji X-Pro3.

La grande innovazione rispetto ai modelli precedenti sembrerebbe essere costituita dal doppio schermo posteriore, il quale fornirebbe due tipi diversi di informazione a seconda della posizione utilizzata; il pannello girevole sarebbe infatti dotato di due schermi, uno piccolo verso posizionato all'esterno ed uno di dimensioni più generose rivolto verso l'interno.

Nella normalità dei casi, a pannello chiuso, il piccolo schermo esterno fornirebbe informazioni sul tipo di simulazione di pellicola selezionato, dati di scatto e dati EXIF.

Il pannello si può aprire solo verso il basso, ruotando su un solo asse, ed una volta aperto mostrerebbe uno schermo più grande che può essere utilizzato come fosse un mirino a pozzetto.

Personalmente trovo che questa soluzione, per quanto possa essere percepita come un limite, sia piacevolmente innovativa. Una simile scelta progettuale suggerisce all'utente di utilizzare il mirino piuttosto che lo schermo posteriore, cosa che di fatto capita nella stragrande maggioranza dei casi quando si utilizza una qualsiasi mirrorless a meno che non si scelga di disattivarlo.

Il punto di forza della serie X-Pro è sempre stato il mirino ibrido, ed è pensata come una fotocamera simil-telemetro per solleticare la fantasia e i desideri della stessa fascia di utenti che apprezzano la Leica.

Leica d'altronde ha realizzato fotocamere come la M10-D che lo schermo posteriore non lo hanno affatto, proprio per ridurre le distrazioni al momento dello scatto.

La X-Pro3 con un design del genere suggerisce all'utente di distrarsi di meno nella fase di scatto, di usare preferibilmente il mirino ibrido, ma lascia comunque la possibilità di utilizzare lo schermo in tutti quei casi in cui, un tempo, si prediligeva il mirino a pozzetto.

E' una scelta, a mio avviso, nella direzione giusta.

0 commenti