Olympus annuncia PEN E-PL10 con uno schermo ribaltabile (ma solo per il mercato cinese e giapponese)


Olympus ha annunciato il lancio della PEN E-PL10, una nuova fotocamera Micro 4/3 per i mercati giapponese e cinese.

La Olympus PEN E-PL10 è indistinguibile dalla PEN E-PL9 sia nella parte anteriore che nella parte posteriore della fotocamera. Unica differenza sostanziale dalla PEN E-PL9 è lo schermo touchscreen da 3", con 1040k punti che ora si sposta verso il basso (anziché verso l'alto) per una facile registrazione video e selfie.

Internamente, la fotocamera non ha un aspetto molto diverso rispetto al modello che la precede. Presenta lo stesso sensore MOS Live da 16,1 Megapixel che si trova all'interno della PEN E-PL9, oltre allo stesso processore di immagini TruePic VIII, stabilizzazione dell'immagine a 3 assi (classificazione CIPA fino a 3,5 stop di compensazione) e sistema di messa a fuoco automatica con rilevazione del contrasto. Presenta inoltre la stessa velocità di scatto di 8,6 fps e l'acquisizione 4K fino a 30 fps.

Quindi cosa c'è di nuovo?

Olympus ha aggiunto una nuova opzione "Fine Tune" per regolare la potenza degli effetti del filtro artistico quando applicati alle immagini.

Sul fronte della connettività, E-PL10 presenta una porta Micro USB e una porta Micro HDMI sul lato della fotocamera, nonché connettività Wi-Fi 802.11 b / g / n integrata e connettività Bluetooth 4.0 per l'associazione con Olympus App di condivisione immagine.

I prezzi non sono ancora disponibili, ma la PEN E-PL10 è destinata ai mercati di Giappone e Cina a fine novembre 2019.

#Olympus #micro43

  • Facebook - Black Circle

Facebook

  • Twitter - Black Circle

Twitter

  • Instagram - Black Circle

Instagram

Invia un suggerimento

RSS Feed
logo fotografiamo.png

il blog per chi ama la fotografia b

© 2019 by FotografiAmo.net. Proudly created by studioevidence www.fotografiamo.net

Fotografiamo.net non assume alcuna responsabilità per l'uso che potrebbe essere fatto di qualsiasi informazione o argomento contenuta nel sito, ne può garantirne l'esattezza in ogni minima parte anche se cura e pubblica il materiale con il massimo impegno e buona fede.