G-CNG5V1EEK1
 
  • Rodolfo Felici

Convergenze Expo 2019 al Parco regionale dell'Appia Antica, alla Cartiera Latina - dal 28 al 30

Alla Cartiera Latina, nel Parco Regionale dell'Appia Antica, si terrà Convergenze Expo 2019, una manifestazione alla sua seconda edizione che vedrà la partecipazione di 60 artisti. L'entrata all'evento è gratuita.


La Cartiera Latina è stato uno dei più grandi stabilimenti di produzione di carta del Centro Sud; nel 1998 l'area è stata concessa al Parco Regionale dell'Appia Antica per farne la propria sede e un centro polifunzionale di servizi e accoglienza. La ex Cartiera Latina, tra i pochi impianti industriali sopravvissuti nella città di Roma, è una struttura unica nel suo genere ed eccezionale per la posizione strategica a ridosso delle Mura Aureliane; lambita per tutta la sua lunghezza dal fiume Almone, unisce idealmente l'Appia Antica alla via Cristoforo Colombo. Le prime testimonianze della storia produttiva di questo luogo risalgono all'anno 1061 quando qui si trovava una struttura adibita alla follatura dei panni di lana, la valca, utilizzata dal 1600 dai Padri Cappuccini per la realizzazione dei tessuti di lana prodotti nel loro convento di Roma, all'inizio dell' 800 fu trasformata in mulino per macinare sostanze naturali per usi diversi. Nel 1912 l'impianto fu modificato e iniziò la produzione della carta dagli stracci di lino e cotone e in seguito da carta da macero. La fabbrica chiuse nel 1985.

Oggi il complesso multifunzionale della ex Cartiera Latina è dotato di due sale per esposizioni (Nagasawa e Appia) e una Sala Conferenze, una biblioteca ed uno spazio didattico espositivo naturalistico, Dì Natura, dove si svolgono attività per le scuole e le famiglie e dove è presente un Punto Info con Bookshop. Uno spazio verde esterno attrezzato che ospita un orto didattico, denominato Hortus Urbis, un'area didattica dedicata alle tradizioni della Campagna Romana ed una area attrezzata per la sosta. [https://www.parcoappiaantica.it/home/il-parco/cartiera-latina]


- A seguire il comunicato stampa e gli orari -


La manifestazione nazionale, ideata e diretta da Monica Bisin, è dedicata all’incontro tra le Arti Visive e le varie espressioni artistiche che, al di là delle differenze di linguaggi e strumenti, trovano un terreno comune di incontro attraverso un processo di visione, contatto e contaminazione. Scambio, sinergia, opportunità e formazione: queste le parole chiave che declinano la mission di “Convergenze”. La manifestazione sarà come lo scorso anno ad entrata gratuita, per lo spirito di condivisione che anima l’evento.


Patrocini e Partnership Anche questo anno “Convergenze Expo” ha ottenuto la fiducia delle Amministrazioni pubbliche con illustri Patrocini: Il Parco dell’Appia Antica, la Regione Lazio, Roma Capitale: Municipio VIII. Importante è la partnership culturale della Fiaf, Federazione Italiana Associazioni Fotografiche.

“Convergenze” ospiterà Mariano Fanini, Delegato Fiaf Regione Lazio che svolgerà per noi diverse attività, come per sugellare questa fondamentale collaborazione per noi. Altra partnership di rilievo è quella con il Fotoamatore, un’azienda leader nel settore della vendita di materiale fotografico che vanta diversi punti vendita in tutta Italia. “Competenti per passione”: in questa frase è racchiusa la filosofia dell’azienda, punto di riferimento per chi vive il video e la fotografia prima di tutto come una grande passione. “Il Fotoamatore” sarà presente all’interno dell’evento con un’interessante postazione interattiva.

Preziosa la rinnovata e consolidata collaborazione con l’azienda tedesca Saal Digital Partner ufficiale per la stampa fotografica dell’Expo. La qualità dei prodotti, la disponibilità e la serietà di un colosso della stampa online in tutta Europa, sono per noi garanzia di professionalità ed un valore aggiunto per l’evento.


Una nuova collaborazione è quella con la catena di negozi Bricoman: ingrosso e dettaglio di prodotti tecnici professionali di uso corrente, per la costruzione e ristrutturazione della casa e delle collettività. L'insegna nasce con il primo negozio nel 1999 in Francia e oggi è presente in 4 paesi (Francia, Spagna, Italia, Polonia) con più di 70 Negozi e oltre 6.000 collaboratori. In particolare Bricoman Italia nasce nell'ottobre 2008, con il primo negozio a Cagliari Elmas ed ora è presente con punti vendita su gran parte del territorio nazionale.


Ospiti: Godox, Fujifilm e Auriga


Eventi ed iniziative in programma


In Mostra

La manifestazione proporrà alcune grandi mostre, con le opere di più di 60 artisti: -“Progetti personali”, una mostra dedicata interamente a 26 progetti di autori provenienti da tutta Italia. Tanti colori, tecniche, percezioni ed interpretazioni nonché discipline artistiche diverse: fotografie, dipinti, parole per un viaggio straordinario.

-Un progetto straordinario, specificatamente ideato per “Convergenze Expo” sarà “SPAZIO RIFLESSO” l’installazione, focus di tutta la manifestazione e sinossi visiva del progetto “Convergenze”, realizzata dalle incredibili abilità creative di Diego Labonia. Uno spazio che sfrutterà la luce solare con riflessi e scomposizioni dei fasci luminosi, per creare un ambiente artefatto e naturale allo stesso tempo.

-Tra le mostre in programma riproporremo l’esposizione sul “Ritratto psicologico”, che ha avuto un grande successo a marzo durante il Mese della Fotografia.

-La serie "Emozioni e Palcoscenico" è un estratto dall'attività trentennale di Fotografo di scena di Gianni Biccari, per scoprire volti famosi e meno famosi del teatro italiano. Oltre alla esposizione il fotografo presenterà anche il libro dedicato al progetto.


-“Figure inverosimili e luoghi immaginari” mostra di pittura di Erika Capobianco & Luciana Mangione, amiche, artiste, vicine di casa. Da due mondi lontani, un’esposizione di "convergenza" in perfetta armonia con il concept dell'evento. Due visioni distanti e distinte che si incontrano, si trovano, si intrecciano per dar vita ad una straordinaria esposizione.

- (Raw)Ropes(Raw)Matters l’installazione a cura di Isabella Corda e Simone Perra che come nel loro stile ci lascerà a bocca aperta per l’inventiva e l’originalità.

-Mostra finale del Laboratorio “Extra-ordinario”, condotto da Stefano Mirabella Laboratori. Ricco e variegato il programma della manifestazione che ospiterà molti laboratori, tra cui: -Laboratorio di street photography, a cura di Stefano Mirabella. “Extra-Ordinario” è un laboratorio fotografico intensivo nel quale i partecipanti saranno guidati alla realizzazione di un progetto personale, sviluppandone, con metodo e attenzione tutte le fasi più importanti, fino ad arrivare all’allestimento di una mostra collettiva. Un intero processo realizzativo che passerà per l’ideazione, la realizzazione, il confronto e l’editing delle immagini. In collaborazione con Sergio Casella – Fotosciamanna.

- Laboratorio “Incarnazioni poetiche” di Fabio Sebastiani, in collaborazione con Helen Fioretti. Il laboratorio ha l'obiettivo, sulle tracce della poesia visiva, di arrivare al punto di massima congiunzione tra parola e materiali plastici in cui l’espressione poetica trova "provvisoriamente" sede, nel suo tentativo di comunicare senso. Un piccolo angolo creativo in cui l’incontro e lo scambio tra i poeti e gli artisti daranno vita ad una esperienza laboratoriale con l'utilizzo di materiali poetici e materiali da riciclare. Durante i giorni della mostra, verranno raccolte poesie e progetti che saranno trasformati in "Incarnazioni". La sintesi del laboratorio sarà un reading, con la partecipazione de “La Valigia blu” e la presentazione della nuova rivista Tzang, che si propone di favorire l'incontro tra poeti per fare in modo che la poesia sia una "narrazione" corale attraverso la parola della condizione umana attuale.


- Laboratorio artigianale di Fanzine dell’Atelier delle piccole virtù Il laboratorio è rivolto ai fotografi che desiderano rilegare a mano la propria Fanzine e a tutti coloro che intendono prendere confidenza con il mondo della legatoria artigianale. Si illustreranno le nozioni di base necessarie per maneggiare e piegare la carta, forare i fascicoli con precisione, cordonare a mano, definire proporzioni e forme, utilizzando gli strumenti tradizionali del rilegatore messi a disposizione dalle insegnanti. Il lab intende fornire le competenze necessarie per intraprendere un progetto DIY con poche e semplici mosse e, alla fine del laboratorio, la struttura appr