Apple presenta il grandangolo, Google Pixel 4 pensa alle stelle


- Le immagini che vedete sono degli screenshot sfocati del video promozionale trapelato su Pro Android -

Il fronte di battaglia della guerra tra smartphone si sposta sulla fotografia computazionale, e mentre la Apple presenta come rivoluzionario un ultra-grandangolare da 13mm associato ad altre due ottiche (sicuramente ben fatte), Google pensa alle stelle!

Vi abbiamo già parlato del Google Pixel 3 e degli sforzi fatti per migliorare il software di elaborazione dell'immagine, dietro al quale c'è forse la tecnologia più avanzata al momento.

In un video promozionale trapelato attraverso Pro Android sembrerebbe che il prossimo Pixel 4 sia destinato ad alzare l'asticella ancora più in alto, in tutti i sensi.

Non è il primo produttre che sta proponendo cose del genere, c'è anche Huawei con il suo P30 Pro, ma la funzione Star Trail funziona solo in determinate condizioni. La clip mette in evidenza diverse funzionalità software del dispositivo, ancora inedito, tra cui una modalità di "astrofotografia" simile alla funzione Night Sight. Sfortunatamente non viene fornito alcun dettaglio tecnico, ma è ragionevole supporre che la modalità utilizzerà una combinazione di tecniche di stratificazione dei frame e intelligenza artificiale per creare immagini del cielo notturno ben esposte.

Uno screenshot sfocato del video promozionale trapelato che mostra una modalità fotocamera dedicata per catturare le stelle.

Dovremo aspettare fino a ottobre, quando è previsto il lancio di Pixel 4, per scoprire se la soluzione di Google è in grado di superare qualitativamente le funzionalità Huawei.

#Google #smartphone

  • Facebook - Black Circle

Facebook

  • Twitter - Black Circle

Twitter

  • Instagram - Black Circle

Instagram

Invia un suggerimento

RSS Feed
logo fotografiamo.png

il blog per chi ama la fotografia b

© 2019 by FotografiAmo.net. Proudly created by studioevidence www.fotografiamo.net

Fotografiamo.net non assume alcuna responsabilità per l'uso che potrebbe essere fatto di qualsiasi informazione o argomento contenuta nel sito, ne può garantirne l'esattezza in ogni minima parte anche se cura e pubblica il materiale con il massimo impegno e buona fede.