Google: "L'accesso alle informazioni e alla creatività online è una risorsa per tutti noi!&


Quel che vedete è come potrebbe presentarsi una ricerca su Google se la legge sul copyright approvata dal parlamento europeo entrasse in vigore al 100%.

Si stanno delineando due fazioni, una di chi appoggia la legge considerandola a favore finalmente del lavoro svolto da chi produce immagini e contenuti ed una contraria.

Coloro che sono contrari ritengono che questa legge sia deleteria per la diffusione delle immagini e per tutti quei piccoli editori che non sarebbero in grado di sostenere le spese per poter usufruire delle immagini diffuse sul web.

Sicuramente va detto che una normativa di riferimento era necessaria da tempo: l'anarchia che regna sovrana deve essere regolamentata almeno in parte, consentendo di decidere come diffondere le proprie creazioni.

Google ha lanciato una campagna per cercare di spiegare il suo punto di vista sui fatti, e come questa legge potrebbe modificare il mondo dell'informazione web cosi come la conosciamo oggi.

Sicuramente dietro ad ogni singola immagine c'è un lavoro, un lavoro che ha richiesto impegno, tempo e risorse.

Google, attraverso Google Now e le anteprime automatiche di articoli e post, si è trasformando in un concorrente pericoloso per quotidiani e portali online, i quali si vedono sottratti i potenziali lettori che vengono ogni mattina dirottati sulla rassegna stampa automatica proposta dal motore di ricerca a costo zero, sfruttando i contenuti altrui.

La ratio dietro alla legge è quella di trasformare Google e gli altri gestori di big data in controllori di loro stessi, visto che sono gli unici a guadagnare dalla situazione attuale ed anche gli unici ad avere i mezzi tecnici per farlo.

Le decisioni finali non sono state prese, ma l'articolo 11 "impone a Google e ad altri aggregatori di notizie di pagare le tasse di licenza non derogabili quando vengono visualizzate le miniature delle foto e gli estratti degli articoli" e l'articolo 13 imporrebbe a Google di verificare che le immagini caricate non violino alcun copyright.

In teoria potrebbe essere un'ottima legge a tutela gli autori di testi ed immagini, ma porterà anche ad modificare drasticamente l'uso quotidiano di internet ?

di seguito il link alla pagina che riassume le ragioni di google sull'argomento.

https://www.google.com/togetherforcopyright/

#Google #Web

  • Facebook - Black Circle

Facebook

  • Twitter - Black Circle

Twitter

  • Instagram - Black Circle

Instagram

Invia un suggerimento

RSS Feed
logo fotografiamo.png

il blog per chi ama la fotografia b

© 2019 by FotografiAmo.net. Proudly created by studioevidence www.fotografiamo.net

Fotografiamo.net non assume alcuna responsabilità per l'uso che potrebbe essere fatto di qualsiasi informazione o argomento contenuta nel sito, ne può garantirne l'esattezza in ogni minima parte anche se cura e pubblica il materiale con il massimo impegno e buona fede.