Fuji e la 10yearschallenge che ci piace!

Aggiornato il: 29 ott 2019


Negli ultimi giorni la #10yearschallenge ha imperversato su Facebook. Se ve la siete persa vi diciamo che si tratta della solita moda virale che nasce e si esaurisce sui social network nell'arco di pochi giorni e che consiste nell'affiancare una foto di oggi ad una dieci anni fa, da qui il nome dell'iniziativa.

Fuji propone questa pubblicità intelligente nella quale mostra la Finepix S1500 del 2009 a fianco della nuova X-T100. Una bridge che oggi sembra preistoria accanto ad una moderna mirrorless. Una trovata che mostra più di quanto vorrebbe perché con questa #10yearschallenge non si vede solo come è cambiato un marchio, ma come è cambiata la nostra percezione della fotografia. Nel 2009 la prima mirrorless, la Panasonic G1, era uscita da pochi mesi e sembrava ancora un oggetto misterioso. Oggi le mirrorless stanno soppiantando tutti gli altri apparecchi, dalle compatte premium alle reflex passando per le ormai quasi scomparse bridge.

Una trovata pubblicitaria quella di Fuji che quindi ci ricorda quanto velocemente corra il settore della fotografia e come un marchio che allora sembrava in difficoltà, come era proprio Fuji, in pochi anni possa riprendersi e a ritagliarsi una fetta di mercato grazie ad una buona politica di investimenti.

A volte è nelle idee semplici che si nascondono gli spunti più interessanti.

Grazie Fuji per aver partecipato alla #10yerschallenge.

#Fuji #10yearschallenge

  • Facebook - Black Circle

Facebook

  • Twitter - Black Circle

Twitter

  • Instagram - Black Circle

Instagram

Invia un suggerimento

RSS Feed
logo fotografiamo.png

il blog per chi ama la fotografia b

© 2019 by FotografiAmo.net. Proudly created by studioevidence www.fotografiamo.net

Fotografiamo.net non assume alcuna responsabilità per l'uso che potrebbe essere fatto di qualsiasi informazione o argomento contenuta nel sito, ne può garantirne l'esattezza in ogni minima parte anche se cura e pubblica il materiale con il massimo impegno e buona fede.