Canon presenta la EOS 250D, e questa è già una notizia!


La Canon EOS 200D è stata una delle fotocamere più vendute del gruppo per via della sua economicità e compattezza, ora viene presentata la fotocamera che la sostituirà: si tratta del modello EOS 250D. E' presente qualche novità, ma rimangono integre le sue peculiarità che l'hanno resa così venduta.

In realtà bisogna considerare che nel 2019 l'uscita di una reflex fa già di per sé rumore, siamo infatti ad aprile e questa è solo la prima reflex presentata contro le 8 mirrorless, fra le quali anche i prodotti presentati della stessa Canon. Dobbiamo però aggiungere che questa reflex ha dimensioni così compatte che è paragonabile a molte mirrorless. Inoltre le reflex, anche le entry-level come questa, mantenendo pulsanti e ghiere invogliano l'amatore ad imparare, anche per questo è importante che Canon continui a sviluppare i propri sistemi reflex.

La EOS 250D prende in prestito molte delle caratteristiche della Mirrorless EOS 50, inclusi il processore DIGIC 8 e la possibilità di fare video in 4K. Il peso rimane quasi invariato, riduce il peso complessivo rispetto al modello precedente di appena 4 grammi. Valore assolutamente impercettibile.

Utilizza lo stesso sensore CMOS APS-C da 24,1 MP ed il vecchio sistema autofocus a 9 punti della EOS 200D, e possiede come tutte le nuove EOS il sistema Dual Pixel AF. La EOS 250D è la prima DSLR di Canon ad utilizzare l'AF Eye Detection anche in live view. La sensibilità ISO varia da 100 a 25.600 ed è espandibile fino a 51.200.

Nell'estetica non ci sono degli stravolgimenti, difatti nella parte posteriore non si notano differenze sostanziali. E' presente un display touch-screen articolato, un mirino ottico dal 95% di copertura, cosa normale da aspettarsi quando si parla di fotocamere dotate di pentaspecchio e non di pentaprisma.

La vera novità rimane la possibilità di acquisire video in 4K a 23.98p ma con un crop di 2.64x che vanifica di fatto l'uso di obiettivi grandangolari, con il 18-55mm avrete di fatto un 45-145mm! Compensa questa limitazione con l'introduzione, un po' tardiva a dir la verità, delle funzioni Time-Lapse e Frame-Grab. La funzione Time-Lapse non ha bisogno di spiegazioni, ma la funzione Frame-Grab consiste nell'estrapolazione di un fotogramma da un video che di fatto permette di avere uno scatto a raffica elevatissimo per una fotocamera di questa fascia di prezzo. Essendo piccola e leggera sarebbe ottima per i Vlog ma sui video diciamo che c'è ancora molto margine di miglioramento.

Per quanto riguarda invece il comparto batteria utilizza la Canon LP-E17 accreditata per 1630 scatti dal mirino (valori impensabili per qualsiasi mirrorless oggi in commercio) e 350 in Live View. Per la connessione invece troviamo sia il Wi-Fi che il Bluetooth.

Sarà disponibile in tre colorazioni: bianca, nera e silver.

La EOS 250D sarà disponibile a partire dal 25 aprile, ma non pensiamo che saranno in molti a festeggiare la liberazione d'Italia a fare acquisti, ma ciò vuol dire che per il ponte del 1° maggio e le prime giornate estive potrete già iniziare ad utilizzarla. Il prezzo previsto è di circa 600-650 euro.

#Canon #DSLR #CanonEOS250D

  • Facebook - Black Circle

Facebook

  • Twitter - Black Circle

Twitter

  • Instagram - Black Circle

Instagram

Invia un suggerimento

RSS Feed
logo fotografiamo.png

il blog per chi ama la fotografia b

© 2019 by FotografiAmo.net. Proudly created by studioevidence www.fotografiamo.net

Fotografiamo.net non assume alcuna responsabilità per l'uso che potrebbe essere fatto di qualsiasi informazione o argomento contenuta nel sito, ne può garantirne l'esattezza in ogni minima parte anche se cura e pubblica il materiale con il massimo impegno e buona fede.