G-CNG5V1EEK1
 

Pentax K-3 III, che senso ha denigrarla?


La notizia dell'imminente uscita della Pentax K-3 III non se l'aspettavano in molti. Anzi, a dir la verità, non se l'aspettava praticamente nessuno, anche perché il marchio Pentax è purtroppo sempre meno diffuso e si fa molta fatica ad appassionarsi alla sua storia recente.

Fino a pochi anni fa l'uscita di una nuova Pentax riscuoteva l'interesse non solo dei pentaxiani doc, ma anche dei tanti simpatizzanti del marchio che una Pentax non l'hanno mai comprata in vita loro, ma che non escludevano di poterlo fare in futuro.


Oggi invece le cose sono molto cambiate e Pentax sostanzialmente rimane un marchio interessante quasi esclusivamente per chi una Pentax la usa da sempre; proprio per questo motivo quando ieri è uscita la notizia dell'arrivo di questa reflex non immaginavo che sui social avrebbe fatto tanto clamore. L'umore generale dei commenti era però di derisione verso il marchio per aver presentato una reflex che appare tutto sommato interessante, anche se un po' troppo costosa viste le possibili alternative presenti sul mercato. Un commento sul prezzo ci sta tutto, ci mancherebbe. Esprimere qualche perplessità sulle scelte di Pentax degli ultimi anni è tutto sommato anche un modo sano di portare avanti una discussione, ma mediamente i commenti che mi è capitato di leggere verso questa presentazione indicavano la K-3 III come una macchina vecchia, già obsoleta prima di arrivare nei negozi e non in grado di rivaleggiare con gli avversari. In poche parole, considerando che si tratta di una fotocamera con un sensore retroilluminato con una buona risoluzione, dotato di IBIS e Pixel Shift, con un corpo tropicalizzato e prestazioni interessanti per la categoria a cui appartiene la sua colpa è semplicemente quella di essere una reflex e non una mirrorless. Presentare una reflex oggi per l'utente medio appassionato di fotografia, ma che passa la sua giornata sui social invece che a fotografare, vuol dire presentare un qualcosa di già vecchio anche se a tutti gli effetti la sua scheda tecnica dice l'esatto contrario. Proprio per questo motivo molti seguaci del marchio hanno tentato di difendere la scelta di Pentax, ma senza riuscirci vista la mole di commenti negativi da parte della maggior parte delle altre persone.


Ora, lungi da me fare un elogio alla reflex o dire che la presentazione della K-3 III sia un evento che non potevamo perderci nella nostra vita, ma il problema è che chi commenta ha perso di vista la cosa più importante: con questa reflex Pentax difficilmente acquisirà nuovi clienti e i dirigenti del marchio secondo me lo sanno benissimo, ma questa reflex è un buon prodotto, è tecnologicamente in grado di offrire ottime performance anche se non si tratta di una mirrorless ed è in grado di attirare l'attenzione di chi ha bisogno di un corpo macchina nuovo, che offra buone prestazioni e ha già degli obiettivi Pentax nel proprio armadio e vorrebbe continuare a usarli. Mettere a confronto le scelte di Pentax con quelle di Sony o Canon che il mercato fotografico se lo contendono da primi attori da un decennio non ha semplicemente alcun senso. Pentax ha presentato una macchina che parla ai suoi appassionati e lo ha fatto suscitando il loro interesse, sapendo che comunque i fedelissimi al marchio Pentax sono una percentuale molto bassa del mercato, praticamente ininfluente per i colossi del settore, ma viva e vegeta. Niente di più e niente di meno.


Quindi se non avete obiettivi Pentax, se non vi interessano le reflex perché pensate che solo le mirrorless siano degne di stare sul mercato in questo momento, allora forse piuttosto che commentare in modo così livoroso nei confronti di questa fotocamera fareste meglio a usare lo scroll del mouse e andare avanti verso altre notizie più interessanti.

#reflex #Pentax #K3III #social

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti